vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
Tu sei qui: Home / Agenda / Visite guidate

Visite guidate

Dal 1° settembre 2021
al 31 maggio 2022

Aggiungi al tuo calendario

Il Sistema Museale di Ateneo presenta l'offerta di visite guidate tematiche ai Musei e alle Collezioni dell'Università di Bologna. Visitando le diverse strutture si possono conoscere piante, erbari, mappe e globi, modelli anatomici in cera, scheletri di animali, pietre rare e fossili antichissimi, ripercorrendo il cammino che l’uomo ha compiuto alla scoperta delle scienze.

Le visite guidate sono su prenotazione e hanno un costo di 6€ a partecipante (esclusi i bambini da 0 a 6 anni per attività non espressamente dedicate a queste fasce di età), oltre al biglietto di ingresso al Museo per le sedi a pagamento: Museo di Palazzo Poggi, Museo Europeo degli Studenti - MEUS, Collezione di Geologia "Museo Giovanni Capellini". SMA riserva la gratuità per le cittadine e i cittadini ucraini.

 

MUSEO DI PALAZZO POGGI

IL GIRO DEL GLOBO IN 5 MAPPE

Come venivano raccontate al mondo le sensazionali scoperte geografiche nel Seicento? Lasciatevi condurre in un viaggio indietro nel tempo attraverso il globo e le preziose mappe originali custoditi al Museo di Palazzo Poggi. Scoprirete come i cartografi del tempo rappresentavano le esplorazioni dei nuovi mondi, gli usi e i costumi delle popolazioni, la flora e la fauna, le imbarcazioni ma anche mostri, miti e allegorie.

SEDE: Museo di Palazzo Poggi

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

DATE:

  • 28 aprile 2022, 14.30

 

IMMAGINI DAL GIAPPONE TRA STAMPE, LIBRI ILLUSTRATI E OGGETTI DI VITA QUOTIDIANA

Il Museo di Palazzo Poggi ospita due importanti collezioni dedicate all'arte dell'Estremo Oriente, quella di xilografie giapponesi della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e quella di stampe, pitture, libri e oggetti del Centro Studi d'Arte Estremo-Orientale (CSAEO). Accompagnati dagli esperti del CSAEO, sarà possibile conoscere e apprezzare la selezione esposta di xilografie dell'Ukiyo-e (“immagini del mondo fluttuante”) che costituiscono un unicum nel panorama dell'arte mondiale. Esse presentano due caratteristiche apparentemente contraddittorie: una produzione di massa, con tirature anche di migliaia di copie, e un altissimo livello qualitativo.
 Accanto ad esse, verranno mostrati libri illustrati e oggetti di uso quotidiano, caratterizzati da uno spiccato senso estetico tipico della cultura giapponese.

SEDEMuseo di Palazzo Poggi

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

DATE:

  • 21 maggio 222, 15.30

 

OSSERVARE E IMMAGINARE: IL MICROCOSMO DI NATURA DI ULISSE ALDROVANDI

In occasione del cinquecentenario della nascita di Ulisse Aldrovandi, sarete accompagnati in un percorso alla scoperta del suo museo. Muovendoci tra “cose di natura”, tavole acquerellate e matrici xilografiche, indagheremo l’opera del grande naturalista, scoprendo quanto sia sottile il confine tra osservazione e immaginazione, tra scienza e arte.

SEDEMuseo di Palazzo Poggi

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

DATE:

  • 22 maggio 2022, 16.00

 

 

MUSEO EUROPEO DEGLI STUDENTI - MEUS

STUDENTI NELLA STORIA: PRIVILEGI, LOTTE E FOLKLORE

Sapete perché Bologna è chiamata “la Dotta”? Perché ospita l’università più antica d’Europa e da secoli accoglie studenti di tutto il mondo. Se siete curiosi di scoprire la storia della figura dello studente universitario e il ruolo che esso ha ricoperto all’interno dell’università e nella società, il Museo Europeo degli Studenti - MEUS, unico nel suo genere, vi accompagnerà alla scoperta della sua collezione tra dipinti, manoscritti, sculture, manifesti, ricostruzione d’ambienti, costumi di varie epoche e istallazioni video.

SEDE: Museo Europeo degli Studenti - MEUS

TIPOLOGIA: visita guidata

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

DATE:

  • 30 aprile 2022, 16.00

 

MIX AL MEUS

Avete mai provato l’applicazione Museum-Mix? Mix, ovvero Museum Interaction Experience, è una piattaforma digitale per la valorizzazione del patrimonio culturale. Vi aspettiamo per fruire dei contenuti relativi al MEUS, primo e unico museo al mondo sulla storia degli studenti.

SEDE: Museo Europeo degli Studenti - MEUS

TIPOLOGIA: visita guidata digitale

NOTE: visita sempre disponibile durante gli orari di apertura del Museo.

 

 

MUSEO DELLA SPECOLA

SBAGLIANDO SI IMPARA. IL LAVORO DELL'ASTRONOMO

Una visita tematica per delineare, tramite gli strumenti presenti al Museo della Specola, un percorso cronologico che illustri il lavoro e il metodo dell’astronomo dai primi telescopi del XVII secolo fino ai giorni nostri, dando particolare rilievo al personaggio di Guido Horn d'Arturo il cui lavoro è stato fondamentale per la costruzione del recente telescopio spaziale James Webb. Particolare importanza avrà “l’errore” inteso in ambito astronomico come fonte di scoperta e miglioramento per la ricerca.

Visita guidata in lingua italiana a cura degli studenti tirocinanti del Corso di Laurea in Astronomia.

SEDE: Museo della Specola

TIPOLOGIA: visita guidata per adulti e ragazzi a partire da 10 anni

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 28 maggio 2022, 10.30

 

VISITA GUIDATA CLASSICA

Tra le torri bolognesi, quella della Specola non è tra le più svettanti. Tuttavia, spicca per la sua importanza storia e scientifica. La Specola fu costruita tra il 1712 e il 1724 come Osservatorio Astronomino dell’Istituto delle Scienze. Fu proprio la funzione della torre a determinarne la struttura. L’architetto Giuseppe Antonio Torri, infatti, progettò la sua caratteristica cima ruotata in direzione dei punti cardinali, proprio per favorire le osservazioni astronomiche.

Durante il tour guidato, il pubblico avrà accesso alla Sala della Meridiana che prende il nome dalla meridiana a camera oscura da cui era possibile calcolare le effemeridi e l’orario della città.

Di grande importanza scientifica, la sezione dedicata a Guido Horn D’Arturo, direttore dell'Osservatorio dal 1921 al 1954 e padre dell’invenzione rivoluzionaria dello specchio a tasselli, un modello di specchio usato ancora oggi nella costruzione di telescopi terrestri e spaziali, tra cui per esempio il James Webb.

Oltre a strumentazione di tipo scientifico che comprende telescopi, quadranti e sfere armillari, il Museo della Specola vanta anche delle collezioni in cui arte, scienza e tecnica trovano un punto d’incontro, come nella serie di stampe astronomiche seicentesche dell’artista e scienziata Maria Clara Eimmart, una collezione di globi terrestri e celesti risalenti al XVII e al XVIII secolo, due mappe cinesi del Seicento e una serie di strumenti nautici, tra cui due mappe del Cinquecento.

Al termine della salita lungo la caratteristica scala a chiocciola, si potrà godere di una suggestiva vista a 360° sulla città.

SEDE: Museo della Specola

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE: dal martedì alla domenica. È possibile consultare gli orari e acquistare il biglietto QUI

N.B. La salita alla Torre impone al visitatore un notevole impegno tenendo conto che la scala è composta da 272 gradini. L’ingresso è pertanto fortemente sconsigliato a persone sofferenti di cuore, vertigini e claustrofobia. Per motivi di sicurezza, l’accesso alla Torre non è consentito alle persone con ridotte o impedite capacità motorie

 

 

COLLEZIONE DI ZOOLOGIA

CROMATISMI ANIMALI

È possibile osservare ciò che non si può vedere? Attraversando la Collezione di Zoologia parleremo delle innumerevoli funzioni del colore nel mondo animale. Scopriremo infatti, che cromatismo non è un semplice ornamento, ma svolge invece diverse e importanti funzioni adattive.

SEDE: Collezione di Zoologia

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 24 aprile 2022, 11.00

 

CURIOSANDO

Una passeggiata, per grandi e piccini, nella Collezione di Zoologia alla scoperta delle curiosità più sorprendenti sul mondo animale. 

SEDE: Collezione di Zoologia

TIPOLOGIA: visita guidata per adulti e famiglie con bambini dai 6 anni in su

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 29 maggio 2022, 16.30

 

 

COLLEZIONE DI ANATOMIA COMPARATA

COSA CI FA UN BRACCIO QUI? STORIE DI INSOLITI PREPARATI...

Le prime notizie che abbiamo sulla Collezione di Anatomia Comparata risalgono ai primi dell’Ottocento. Diverse importanti figure si sono susseguite nel tempo ed hanno apportato il loro contributo nell’ampliamento e nella differenziazione dei preparati; le tecniche di lavorazione, i criteri di catalogazione e quelli di organizzazione dei pezzi sono cambiati molto e, mentre la Collezione continuava a crescere, aumentavano anche gli aneddoti e le storie ad essa legate. Venite con noi a scoprire la storia della Collezione di Anatomia Comparata e, insieme ad essa, l’evoluzione della disciplina e del mestiere di anatomista.

SEDECollezione di Anatomia Comparata

TIPOLOGIA: visita guidata

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 15 maggio 2022, 11.00

 

GLI SCHERZI DELL'EVOLUZIONE

Spesso pensiamo che l’evoluzione sia un meccanismo perfetto che porta gli organismi a raggiungere la migliore forma possibile. Ebbene, non è così. Si tratta di un processo veramente complesso e alle volte anche un po’...buffo! Perché non venire a sbirciare qualche peculiarità del mondo animale che potrebbe farvi sorridere?

SEDECollezione di Anatomia Comparata

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 22 maggio 2022, 11.00

 

IN PRINCIPIO ERA LA SQUAMA

L’anatomia comparata è una scienza che si occupa dello studio della struttura e dell’evoluzione dei vertebrati tramite il confronto delle stesse parti del corpo tra animali diversi. Ma come è possibile che animali tanto differenti, come ad esempio la giraffa e la balena, abbiano strutture molto somiglianti? Facciamo un tuffo nel mondo dei vertebrati per scoprire di più sugli antenati comuni nel mondo animale! 

SEDECollezione di Anatomia Comparata

TIPOLOGIA: visita guidata

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 8 maggio 2022, 11.00

 

 

COLLEZIONE DI ANTROPOLOGIA

"...E COSÌ RIUSCIMMO AD ANALIZZAR LE OSSA"

Visto il successo dell’omonimo laboratorio legato alla mostra Il genio nelle ossa, vi proponiamo un percorso molto simile. Dopo una breve visita alla Collezione di Antropologia, i partecipanti potranno sperimentare le tecniche che permettono di analizzare le ossa di un individuo di cui rimangono solo resti scheletrici, con il particolare intento di determinarne il sesso. Chiude la visita un rapido accenno alla tafonomia e alle moderne tecniche di ricostruzione facciale applicate anche in ambito forense.

SEDE: Collezione di Antropologia 

TIPOLOGIA: visita guidata tematica con laboratorio

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

DATE:  

  • 22 maggio 2022, 15.30

 

A COME... ANTROPOLOGIA

Una passeggiata nella Collezione di Antropologia alla scoperta dei reperti in esposizione, spaziando dalla storia dell’antropologia all’evoluzione umana, con uno sguardo alle vicende stesse della Collezione.

SEDE: Collezione di Antropologia

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 29 maggio 2022, 10.30

 

SCHELETRI NELL'ARMADIO

Attraverso particolari reperti della Collezione, si parlerà di malattie, sepolture e scoperte archeologiche. Venite a scoprire i nostri "scheletri nell’armadio"!

SEDE: Collezione di Antropologia

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

DATE:

  • 29 maggio 2022, 11.30 

 

 

COLLEZIONE DI GEOLOGIA "MUSEO GIOVANNI CAPELLINI"

ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEI DINOSAURI

Torniamo indietro nel tempo, all’Era Mesozoica, per scoprire quanto il nostro pianeta Terra fosse diverso da come lo conosciamo oggi. Osservando i resti fossili, scopriremo da chi erano popolati i mari, chi solcava i cieli e ci troveremo faccia a faccia con i dominatori indiscussi delle terre emerse: i dinosauri.

SEDE: Collezione di Geologia "Museo Giovanni Capellini"

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

SDGs: obiettivo 15

DATE:

  • 22 maggio 2022, 15.30

 

COM'ERA PROFONDO IL MARE

Se vi dicessimo che tre milioni di anni fa a Bologna c’era un mare popolato anche da balene, cosa ne pensereste?

Ripercorrendo alcuni momenti della storia della nostra penisola, scopriremo i cambiamenti ambientali che l’hanno modificata e osserveremo le testimonianze fossili delle antiche faune marine. Vi faremo conoscere una ricca raccolta di cetacei fossili, squali, razze e altri pesci provenienti da importanti giacimenti - come quello di Bolca – e persino di rettili marini.

SEDE: Collezione di Geologia "Museo Giovanni Capellini"

TIPOLOGIA: visita guidata tematica

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

SDGs: obiettivo 14

DATE:

  • 7 maggio 2022, 11.00

 

GLI ANIMALI DELL'ERA GLACIALE

Un viaggio che racconta le oscillazioni climatiche avvenute nel corso dell’ultima glaciazione e di come i fossili ne siano testimonianza. Durante la nostra esplorazione osserveremo gli scheletri di animali come il mastodonte, il mammut, l’orso delle caverne e la tigre dai denti a sciabola.

SEDE: Collezione di Geologia "Museo Giovanni Capellini"

TIPOLOGIA: visita guidata tematica consigliata per famiglie con bambini da 7 a 10 anni

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

SDGs: obiettivo 13

DATE:

  • 28 maggio 2022, 11.00

 

 

COLLEZIONE DI MINERALOGIA "MUSEO LUIGI BOMBICCI"

DALL'ARAGONITE ALLO ZOLFO: MINERALI DALLA A ALLA Z

La Collezione di Mineralogia "Museo Luigi Bombicci" è uno scrigno di tesori da scoprire tra i quali la pietra fosforica, che ha reso Bologna famosa ancor prima delle due torri e dei tortellini. Conoscete la storia del bolognese che per primo la scovò? Durante la visita vi racconteremo questa e altre storie per conoscere il legame che intercorre tra la storia dell’estrazione di alcuni minerali, come il gesso e la calcite, e il nostro territorio. Ma non solo: attraverso le vetrine della Collezione sveleremo i misteri delle ambre, delle pietre dure e degli esperimenti ottocenteschi sui cristalli.

SEDE: Collezione di Mineralogia "Museo Luigi Bombicci"

TIPOLOGIA: visita guidata 

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

DATE:

  • 28 maggio 2022, 11.30

 

 

COLLEZIONE DELLE CERE ANATOMICHE "LUIGI CATTANEO"

MODELLI STUPEFACENTI E VACCINI D'ALTRI TEMPI

Sapevate che Bologna è famosa nel mondo per la sua Scuola di cere anatomiche?  A Bologna, dove da secoli si studia medicina, non poteva mancare lo studio dell’anatomia: le opere in cera della Collezione delle Cere Anatomiche "Luigi Cattaneo" rappresentano un unicum nel mondo dell'arte e della scienza. Grandi artisti misero le loro capacità al servizio della scienza per regalarci opere eccezionali. Ma come si studiava nei secoli scorsi? Perché oggi si possono ammirare i modelli in cera qui conservati? Come si affrontavano le patologie in passato? E quali erano e come venivano accolti i vaccini, che oggi sono al centro della nostra attenzione? Attraverso un percorso che si snoda tra opere di anatomia umana normale e anatomia umana patologica, fino ad arrivare agli studi relativi al comportamento umano e alla mente, si tenterà di dare una risposta a tutte queste domande e non solo. Modelli in cera, esemplari reali e tecniche particolari di conservazione saranno al centro della visita.

SEDE: Collezione delle Cere Anatomiche "Luigi Cattaneo"

TIPOLOGIA: visita guidata generale. Si effettua anche in lingua inglese, previo accordo scrivendo un'e-mail a:  

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

SDGs: obiettivo 3

N.B. Le seguenti visite guidate sono in lingua italiana. Richieste diverse, quali visite guidate in altri orari o in altra lingua, possono essere effettuate seguendo le modalità indicate sulla pagina INFORMAZIONI E SERVIZI PER GRUPPI

DATE:

  • 29 maggio 2022, 10.30

 

 

ORTO BOTANICO ED ERBARIO

ALBERI!

In aprile si aprono le gemme di molti alberi e arbusti, sia decidui sia sempreverdi. Oltre a eventuali fiori, dalle gemme spuntano i nuovi rametti con le nuove foglie: è il momento ideale per scoprire come crescono le piante legnose!

SEDE: Orto Botanico ed Erbario

TIPOLOGIA: visita guidata tematica per adulti e famiglie con bambini dagli 8 anni in su

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 10

NOTE: per le attività in Orto Botanico consultare le indicazioni generali presenti in fondo alla pagina*

DATE:

  • 30 aprile 2022, 10.30

 

L'ORTO DEL GIORNO

Dopo un'introduzione storica all'Orto Botanico, ne visitiamo vari settori, concentrandoci sugli aspetti stagionali. In maggio possiamo ammirare le fioriture del periodo, ma non solo! Nello stagno e nelle vasche le piante acquatiche e palustri sono in gran parte ricresciute. Nel prato del bosco-parco possiamo osservare gli effetti di diverse frequenze di sfalcio. Frutti in vari stadi di maturazione completano il quadro della stagione.  

SEDE: Orto Botanico ed Erbario

TIPOLOGIA: visita guidata tematica per adulti e bambini dai 6 anni in su, accompagnati da un adulto

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

NOTE: per le attività in Orto Botanico consultare le indicazioni generali presenti in fondo alla pagina*

DATE:

  • 29 maggio 2022, 15.30

 

 

COLLEZIONE DI ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI E COLLEZIONE DI ANATOMIA PATOLOGICA E TERATOLOGIA VETERINARIA "ALESSANDRINI-ERCOLANI" 

IL MONDO ANIMALE COME NON TE LO ASPETTI 

Presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie, i visitatori avranno la possibilità di osservare da vicino preparati antichi e moderni del mondo animale. Il percorso inizierà dalla Collezione di Anatomia degli Animali Domestici dove, tra preparati ossei di moltissime specie, si avrà la possibilità di osservare l’anatomia di pezzi unici. Si proseguirà presso la Collezione di Anatomia Patologica e Teratologia Veterinaria, dove le cere anatomiche del noto ceroplasta Cesare Bettini, i preparati ossei e i campioni di tessuti fissati sotto spirito, trasporteranno i visitatori in un affascinante viaggio nel mondo della patologia e della teratologia veterinaria, tra storia, arte e scienza. 

SEDE: Collezione di Anatomia degli Animali Domestici e Collezione di Anatomia Patologica e Teratologia Veterinaria "Alessandrini-Ercolani" 

TIPOLOGIA: visita guidata tematica 

DESTINATARI: adulti 

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20 

DATE:

  • 20 maggio 2022, 11.00

Prenotazione obbligatoria telefonando al numero +39 051 2099610 (dal martedì al venerdì dalle 10 alle 16; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18). 

 

*NOTE PER LE ATTIVITÀ IN ORTO BOTANICO

L'attività si tiene completamente all'aperto: in caso di pioggia e/o vento forte, viene annullata.

Si consigliano abbigliamento e calzature adeguati alle condizioni meteorologiche (cappello per il sole, giacca in caso di maltempo...) e alla possibilità di erba bagnata.

In Orto Botanico è presente la zanzara tigre: si suggeriscono repellente per insetti, scarpe chiuse e calzoni lunghi.

All’interno dell’Orto Botanico non è consentito raccogliere alcuna parte di pianta (fiori, frutti, foglie, semi...), e neppure materiale già caduto a terra. Si ricorda che sono presenti anche piante velenose per ingestione e per contatto.

 

Il programma di visite guidate è stato progettato in collaborazione con Open Group Cooperativa Sociale.